Come si sceglie il giusto estrattore di succo? Modelli, differenze e consigli per l’acquisto

Che cos’è un estrattore di succo

Prima di entrare nel dettaglio della nostra guida e parlarvi di come si sceglie il giusto estrattore di succo dobbiamo obbligatoriamente spendere qualche riga introduttiva per raccontarvi come funzionano e che cosa sono gli estrattori di succo: se siete già ferrati in materia, vi consigliamo di saltare questa sezione della guida.

L’estrattore di succo è uno strumento che permette di estrarre in modo efficace e con pochissimi sprechi il succo da frutta e verdura. Lo strumento consiste di una serie di lame e meccanismi che spremono e tagliano la materia prima in modo da facilitare l’estrazione. Nelle confezioni solitamente è incluso un contenitore per la materia prima, uno per gli scarti e uno per il succo. Esistono molte tipologie di estrattori ed ognuna è mirata ad un’utenza precisa. Nelle prossime sezioni della guida vi spiegheremo rapidamente le differenze tra le varie tipologie di estrattori di succo, così da aiutarvi a capire come si sceglie il giusto estrattore di succo. 

Estrattori di succo a freddo

Gli estrattori di succo a freddo sono la tipologia di strumenti più amata dagli utenti. Questo tipo di estrattori non scalda la materia prima quando la spreme. Questo processo “a freddo” permette di estrarre in modo più efficiente la materia prima, sprecando meno sostanze nutrienti e meno liquido. Gli estrattori di succo possono essere sia orizzontali che verticali e tendono ad avere prezzi maggiori rispetto alle controparti a caldo.

Estrattori di succo a caldo

Gli estrattori di succo a caldo sono tra i primi prodotti in grado di estrarre succhi comparsi sul mercato: questi strumenti non sono in grado di mantenere la materia prima “fresca” durante il processo. L’estrazione subisce quindi una leggera cottura che fa “perdere” piccole quantità di succo e materiale. Anche se gli utenti preferiscono nettamente l’estrattore a freddo, l’estrazione a caldo è più rapida e permette di ottenere succo anche da prodotti molto duri in breve tempo.

Estrattori di succo verticali

L’orientamento degli estrattori di succo è molto importante. L’utente può decidere se utilizzare un estrattore orizzontale o verticale questo cambia moltissimo l’approccio ma non i risultati. Gli estrattori di succo sono più semplici da usare, pulire e mantenere funzionanti. Il problema principale degli estrattori di succo ad orientamento verticale è che possiedono molto meno spazio per la materia prima che deve essere, quindi, sminuzzata e poi spremuta.

Estrattori di succo orizzontali

Gli estrattori di succo orizzontali sono i più potenti ed efficienti sul mercato: l’estrazione orizzontale permette di sfruttare un numero maggiore di lame e meccanismi per tritare la materia prima, questo si nota dai risultati e dal tempo di lavorazione. I prodotti orizzontali, pur essendo più costosi, sono perfetti per trattare grandi quantità di materia prima.

Estrattori di succo professionali

Gli estrattori di succo professionali sono, nella grande maggioranza dei casi, degli estrattori orizzontali a caldo: potenti, efficaci e in grado di trattare grandi quantità di materia prima in poco tempo. Vale la pena sottolineare che questa tipologia di estrattori è più costosa e energivora rispetto alle altre!

Centrifughe

Le centrifughe sono l’alternativa agli estrattori di succo. Questi prodotti tritano completamente la materia prima, realizzando un succo che contiene sia la polpa che la buccia del frutto o della verdura. Ovviamente le centrifughe producono più estratto rispetto agli estrattori di succo ma realizzano un prodotto “meno puro”. Le centrifughe possono essere, a loro volta, suddivise in decine di sottocategorie: ad attivazione manuale, elettriche, grandi, piccole e così via.

Qualche parola sui prezzi

Non possiamo parlarvi di come si sceglie il giusto estrattore di succo senza parlare dei prezzi dei prodotti. Gli estrattori di succo sono tra quegli strumenti per la casa che presentano ampissime disparità di prezzo: i prodotti economici possono costare cinquanta euro, mentre quelli costosi possono arrivare anche a 300. Sicuramente avrete molta libertà di scelta per quanto riguarda il budget da investire.

Funzionalità extra

Alcuni estrattori di succo sono dotati di funzionalità extra: le funzionalità in questione possono essere timer, programmi alternativi predefiniti e molto altro ancora. Solitamente gli utenti non sono attratti dalle funzionalità extra degli estrattori di succo, in quanto si tratta di prodotti molto semplici che non necessitano di molta pratica o attenzione per essere usati nel modo migliore.

Brand e consigli

Secondo la nostra opinione, i brand migliori nel mondo degli estrattori di succo, sono quelli che si occupano di medi e piccoli elettrodomestici per la cucina. Stiamo parlando di Kenwood, di Moulinex, di Philips e così via. Sono brand costosi ma sono affermati e testati da moltissime persone ogni giorno.

Dove acquistare gli estrattori di succo

Gli estrattori di succo possono essere acquistati sia nelle grandi catene di distribuzione di prodotti di elettronica di consumo, sia nei negozi specializzati che online. Online solitamente si possono trovare maggiori scelte e maggiori offerte.

Gli estrattori di succo sono un metodo molto salutare per sfruttare la colture tipiche di un paese di campagna: mele, pere e così via!

Back to top
menu
Migliori Estrattori di Succo