Estrattore di succo orizzontale o verticale? Differenze, vantaggi e svantaggi

Quando vi trovate a scegliere un estrattore di succo, la vostra scelta sarà fatta anche in base alla sua struttura orizzontale o verticale. A prima analisi, salta subito all’occhio il fatto che, quelli orizzontali, occupino più spazio, e quindi è un punto a loro sfavore. Nonostante ciò, anche gli estrattori di succo verticali hanno degli svantaggi, ed entrambi posseggono dei loro vantaggi specifici. Estrattore di succo verticale o orizzontale, quindi? In questa guida vi spiegheremo le differenze, in modo da aiutarvi a scegliere la soluzione più adatta alle vostre esigenze.

Estrattori di succo verticale o orizzontale? Differenze

Come dicevamo nell’introduzione a questa guida, la prima particolarità che salta all’occhio, riguardo agli estrattori di succo verticale, è il fatto che siano molto più ingombranti rispetto a quelli verticali. Tuttavia, la scelta dell’uno o dell’altro solo in base a questa caratteristica risulterebbe troppo riduttiva in quanto devono essere presi in considerazione anche altri parametri.

Vediamo quindi di seguito tutte le differenze tra queste due tipologie di elettrodomestici, in modo da avere chiara la loro conoscenza.

Velocità e qualità del succo

In base alla scelta di un estrattore orizzontale o verticale e alla velocità di rotazione della coclea, avrete delle differenze per quanto riguarda il gusto dei succhi ottenuti.

Quelli realizzati con un estrattore orizzontale risultano più lisci, meno densi e più privi di polpa e fibra, a differenza di quelli verticali, che invece offrono bevande più dense e con una maggiore concentrazione di fibre e polpa.

Per quanto riguarda la velocità di realizzazione dei succhi, gli estrattori verticali lavorano molto più velocemente di quelli orizzontali. Ovviamente, queste differenze vano fatte anche in base al tipo di elettrodomestico scelto e alla fascia di prezzo a cui appartengono, perché in alcuni casi un estrattore orizzontale di ottima qualità può essere anche più veloce di uno verticale di fascia economica.

Materie prime utilizzate e funzionalità

Entrambe le tipologie di estrattori sono in grado di utilizzare le stesse materie prime anche se, all’interno della stessa tipologia (orizzontale o verticale) si possono trovare delle differenze, collegate soprattutto alle diverse funzionalità.

In linea generale, non tutti gli estrattori verticali sono in grado di gestire bene grandi quantità di semi oppure verdure troppo fibrose, con la conseguenza che gli scarti rimangono spesso attaccati alla coclea ed è difficile lavorarli e pulirli. In questo senso, gli apparecchi orizzontali permettono una lavorazione migliore, in quanto gli scarti fuoriescono dritti, senza intasare la vite, e quindi vengono eliminati molto più facilmente.

Per quanto riguarda le funzionalità, i modelli orizzontali battono quelli verticali, in quanto sono in grado di eseguire diversi altri tipi di preparazioni, come creme, salse, pappe per bambini ecc., e quindi diventano de veri e propri robot da cucina.

Se quello che cercate è un elettrodomestico multifunzione che vi assicuri un’elevata capacità di mantenere i valori nutrizionali degli alimenti, un estrattore orizzontale è quello che fa al caso vostro.

L’ingombro

Lo abbiamo detto più volte: l’estrattore orizzontale è decisamente più ingombrante di quello verticale che, a differenza del primo, si sviluppa in altezza. Se, quindi, avete poco spazio a disposizione, la scelta è praticamente obbligata.

Per quanto riguarda il peso, questo non dipende dalla loro estensione in larghezza o in altezza, ma deriva molto dal tipo di modello che scegliete.

La pulizia

La pulizia dipende molto dalle differenze costruttive che ci son tra un estrattore orizzontale e un verticale. Abbiamo già detto che un modello verticale solitamente accumula più scarti, per cui ne va da sé che la pulizia sarà più difficoltosa da eseguire. Tuttavia, in commercio esistono modelli che hanno la funzione prelavaggio, che facilita molto le operazioni. In questo caso, è preferibile sempre scegliere un prodotto che preveda questa funzione, al di là del fatto che sia verticale o orizzontale.

La facilità della pulizia dipende poi anche molto dal posizionamento dei componenti. Molti preferiscono quelli orizzontali perché i filtri sono più piccoli e più distanti dal vano motore. In più, come abbiamo già detto, i modelli orizzontali riescono a lavorare meglio i semi e producono meno scarti, e ciò fa sì che ne giovi anche la pulizia finale successiva.

Nonostante questo, chi ha un estrattore verticale lo ritiene più compatto e più facile da pulire, per cui si potrebbe quasi dire che la difficoltà nella pulizia sembrerebbe del tutto soggettiva.

Quale scegliere, alla fine?

Da quanto detto, capite bene come la scelta di un modello piuttosto che di un altro dipende molto dalle proprie personali esigenze e dall’utilizzo che si intende fare da questo elettrodomestico perché alla fine, entrambi vi assicurano il risultato finale, ovvero un succo dalle altissime qualità nutrizionali.

In definitiva, se avete bisogno di un apparecchio che vi permetta di preparare non solo dei succhi ma anche altre ricette come creme, pesti e pappe, oppure vi piace il succo più denso, è meglio che vi orientate verso un estrattore orizzontale.

Se invece avete poco spazio e vi piace il succo meno denso, scegliete un modello verticale.

Se intendete utilizzare alimenti molto ricchi di semi o fibrosi, meglio l’orizzontale. Se invece volete preparare ricette molto più veloci, preferite un verticale.

Prezzo e pulizia, come avete visto, non sono elementi essenziali da prendere in considerazione nella scelta delle due diverse tipologia. Il prezzo dipende molto dalla fascia di elettrodomestico che cercate e non dalla tipologia. La puliza, come abbiamo visto, non è un elemento che si differenzia così tanto da fare preferire un tipo di estrattore piuttosto che un altro.

Adesso che conoscete bene le differenze tra un estrattore di succo verticale o orizzontale, riuscirete sicuramente a fare la scelta più giusta per voi. Trovate questi apparecchi ormai in tutti i negozi di elettrodomestici e nei negozi online. Sul web, indubbiamente potete approfittare di una scelta maggiore di modelli e potrete trovare delle occasioni che spesso non trovate in un negozio fisico.

È consigliabile confrontare diversi modelli e prezzi e, soprattutto, leggere le recensioni di ha acquistato i prodotti prima di voi, in modo da ascoltare il parere di chi ha provato l’estrattore e può dare un suo giudizio obiettivo. In questo modo, sarete sicuri di fare la scelta migliore.

Sono autrice di saggi, romanzi e racconti. Sono per mia natura molto curiosa e questa caratteristica mi aiuta in quello che faccio principalmente per lavoro anche per passione: scrivere! Ho collaborato con numerose testate giornalistiche cartacee e televisive, conducendo anche diversi programmi di taglio culturale. Oggi, la mia attività si svolge principalmente sul web, e i miei interessi variano, sposandosi sempre con la mia naturale voglia di conoscenza e con la mia innata curiosità.

Back to top
menu
Migliori Estrattori di Succo